* Campi obbligatori
Il tuo Compleanno ( Giorno / Mese )
Michele Soavi
Dellamorte Dellamore

Dal personaggio di Tiziano Sclavi che ha ispirato Dylan Dog. Un horror metafisico e intriso di umorismo, in sontuose edizioni da collezione.

Francesco Dellamorte lavora come custode nel piccolo cimitero di Boffalora, fiancheggiato dal fido e muto Gnaghi. Per oscure ragioni, i morti sepolti in quel luogo risorgono animati da istinti omicidi e per annientarli occorre spaccare loro la testa. Per Francesco, uccidere gli zombi è solo un atto di routine di una noiosa esistenza solitaria. finché un giorno, tra le lapidi, gli capita di incontrare la bellissima vedova di un defunto... Sarà l`inizio di una vorticosa discesa nel dolore e nella follia, tra morti viventi e vivi morenti...
Regia Michele Soavi
Con Rupert Everett, Anna Falchi, François Hadji-Lazaro, Barbara Cupisti, Mickey Knox, Stefano Masciarelli
Categoria:
Italia, Francia, Germania
1994
Per tutti
Per tutti
David di Donatello 1994: Miglior Scenografia.

Dicono del film

"L'ultimo grande horror del XX secolo..." Nocturno.

"Everett è fisicamente perfetto per il ruolo: ha i tratti di un personaggio dei fumetti ed è allo stesso tempo un perfetto serial killer dal cuore spezzato [...]." Variety.

Specifiche tecniche

Reset della tua Password

Registrati